[4 Mani] One-Punch Man (ワンパンマン Wanpanman) – Prima Stagione

Dopo quasi un anno che non scrivo niente nel blog, e dopo molti pensieri di rinunciarci completamente.. alla fine ho deciso di darci una ultima prova nel portarlo avanti.

Con Sergio (che scriverà in blu) abbiamo deciso di provare a fare qualche altra recensione a quattro mani, e il tema di oggi è One Punch Man, la prima stagione.

 

one-punch-man-fan-immagina-genos-intento-ritrarre-saitama-v8-379242-1280x720

Ma di cosa parla One-Punch Man?

One Punch Man è un anime d’azione realizzato in modo molto parodico e a commedia che racconta la storia di un uomo di nome Saitama che ha come hobby l’essere un eroe. La storia è ambientata in un mondo in cui mostri ed eroi sono abbastanza comuni e raramente passano giorni senza incontrarne qualcuno.

E’ un personaggio piuttosto OP (Overpowered) e riesce ad uccidere chiunque con un solo pugno, cosa che gli ha reso la vita abbastanza noiosa. Per lui infatti è un problema, non trova più gusto nel combattere visto la facilità con cui vincere. E’ insomma l’esatto opposto dei classici battle shonen dove i protagonisti sputano sangue per battere nemici via via più difficili.

Ma questo non rende la storia prevedibile?

Effettivamente si: all’inizio la storia sembra abbastanza prevedibile e un personaggio che riesce a sconfiggere i nemici in un solo colpo rende il tutto abbastanza banale. L’umorismo generato dal fatto di uccidere chiunque in un singolo pugno si esaurisce rapidamente. La prima critica che avevo fatto anche io quando me ne parlavano era proprio: ma non è noioso così?

L’anime ha ancora molto da offrire però. La storia vera inizia a partire dopo qualche episodio, con l’introduzione della Associazione degli Eroi e di un ranking che classifica gli eroi in classe C, classe B, classe A e classe S. Molti nuovi personaggi vengono introdotti, alcuni dei quali ben caratterizzati e che rendono la storia molto simpatica e interessante. La cosa bella di One Punch Man è infatti quasi più guardare i personaggi secondari e le loro disavventure piuttosto che focalizzarsi su Saitama!

Superheroes.png


Il Reparto artistico

Questo è, secondo me, insieme alla storia l’elemento migliore di One Punch Man! Lo stile artistico di questa serie è favoloso. Lo studio Madhouse ha fatto un ottimo lavoro. Gli sfondi sono davvero ben realizzati e le scene di combattimento sono incredibili.

Le Ost d’apertura e chiusura dell’anime sono musiche meravigliose.

 

Conclusioni

So che sono stato breve, e non ho parlato molto dei personaggi e degli episodi. Ma questi spoiler avrebbero rovinato la serie per chi la guarda!

Alla fine, se ti piacciono le commedie d’azione (con archi seri e non), gli anime di avventura dove ci sono personaggi OP allora DEVI GUARDARE questo anime!

Anche se non ti piace tutto questo, puoi provarlo. Vi posso assicurare che One Punch Man NON risulterà alla fine un anime cliché con aumenti di potenza casuali che rendono impossibile la visione.

Il mio parere invece non può che coincidere con quello di Elia. E’ un anime da guardare, che saprà tenervi incollati allo schermo per vedere come va avanti la storia. Saprete che Saitama vincerà con facilità ma ciononostante vi ritroverete a seguire con entusiasmo i combattimenti, con un sorriso stampato in faccia. E’ e resta uno dei miei anime preferiti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...