Boku no Hero Academia – è così lento a partire…

  • Titoli: Boku no Hero Academia – My Hero Academia – 僕のヒーローアカデミア
  • Genere: Azione, scolasticosuperpoteri, shonen
  • Anno: Primavera 2016
  • Produttore: Dentsu, Mainichi Broadcasting System, Movic, TOHO animation
  • Il miei tre personaggi preferiti:
    • Tsuyu Asui, è strana come disegno e tutto ma mi piace un sacco. Ha un bel carattere e denota una certa intelligenza. Il suo super potere è quello della rana: può saltare in alto, camminare sui muri (lo so, le rane non lo fanno) e estendere la sa lingua a 20 metri circa.
    • Katsuki Bakugou, “amico” del protagonista. In realtà lo bullizza sin dalla tenera età, e solo per questo già lo stimo. Mi piace perché è su quella linea di confine tra eroi e villain che mi fa spisciare 😀 Il suo potere è quello del fuoco, fa esplodere la roba a pugni. In sé come potere non mi piace tanto, è piuttosto banale oramai.
    • Ochako Uraraka, Fa parte della squadre di Deku, ha un carattere solare e un po’ svampito. Mi piace molto il suo potere con cui manipola la gravità: può far pesare poco le cose o farle fluttuare, e lo usa anche per volare.

  • Il miei tre personaggi più odiati:
    • Izuku “Deku” Midoriya, il protagonista ed un altro Shinji Hikari… Ultimamente sono perseguitato da questi personaggi. Mi sono dovuto spippolare tutti i suoi discorsi interiori da emo che mi hanno letteralmente ucciso.
    • Nessun altro, solo Deku è veramente insopportabile
  • Voto: 7

 

Come ho scritto nel titolo ho trovato questo anime lento, lo avevo abbandonato all’ottavo episodio e poi invece quando l’ho ripreso e sono andato avanti mi è piaciuto. Lo stile di disegno non mi esalta particolarmente, però lo trovo comunque un anime da consigliare.

Nel mondo praticamente tutti all’età di quattro anni sviluppano un superpotere (chiamato Quirk). L’eccezione alla regola lo fa il nostro protagonista, uno dei rarissimi Quirkless. Data questa sua condizione viene bullizzato da un po’ tutti, in particolare dal suo amico Bakugou. Ciononostante lui lo ammira un sacco… Sigh. Fatto sta che il nostro eroe viene salvato da All Might, il super eroe più forte in assoluto e simbolo della pace a livello mondiale. Seguendolo Deku scopre che All Might ha una ferita che lo ha indebolito molto e può mantenere la sua forma da eroe per poco tempo. All Might viene colpito dalla determinazione (?) di questo ragazzo a diventare un eroe e gli passa il suo super poter: One For All. Deku però non è in grado di controllarlo e quando lo usa si rompe qualcosa (se da’ un pugno si rompe il braccio, se lo usa per muoversi veloce le gambe, etc). Con questo nuovo super potere il ragazzo può iscriversi all’accademia per super eroi dove verrà addestrato a combattere, salvare la gente, e via dicendo.

Quello che mi è piaciuto di questo anime è che sfata un po’ di luoghi comuni che si vedono molto spesso nei battle shounen. Vediamo spesso i piani dei “buoni” non andare troppo bene in combattimento perché mancano di esperienza ad esempio, e tante altre piccole cose che lo fanno discostare un po’ dal classico anime di questo genere.  I combattimenti inoltre sono di intrattenimento, così come l’utilizzo che viene fatto dei super poteri. Non è per nulla banale insomma. La trama invece per ora non è nulla di particolarmente innovativo, vedremo come andrà nella seconda stagione. I personaggi però devo dire che sono tutti piuttosto ben caratterizzati sia a livello di super poteri che di personalità.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...