Di ritorno dal Lucca Comics 2016 (Sergio ver.)

Quest anno, come negli ultimi tre del resto, ho presenziato al Lucca Comics & Games sia in veste di cliente che di espositore. Mi è piaciuto molto sotto entrambi i punti di vista, potrebbe essere stato uno dei migliori Lucca Comics di sempre. Non mi dilungo nemmeno a spiegare cosa è questa fiera, penso che le persone che capitino qui già la conoscano quantomeno di nome!

Iniziamo parlando della parte apparentemente più noiosa: quella dell’espositore. La settimana prima della fiera è stata davvero pesante. Si finiva sempre tardi, furgoni da preparare… Il tutto sommato al solito lavoro. Una bella fatica insomma. E anche la vita nello stand non è semplice come può sembrare: sveglia alle 6 (a parte il primo giorno con quel disgraziato che l’ha messa alle 5…), colazione, e via a pulire le cose dalla polvere che riempe il padiglione Carducci. A rifornire gli scaffali di roba, aprire la cassa, sistemare qui e là. Poi alle 9 inizia ad arrivare la gente, e da lì si sta in piedi fino alle 20 di sera a rispondere a domande di un sacco di gente, e dargli i prodotti che vogliono. Se tutto va bene, tra chiusura e pulizia dello schifo che si è fatto per terra, finisci verso le 21 e a quel punto vai a cenare. Trovare dove mangiare in tanti nei pressi di Lucca è difficile in questo periodo ovviamente, quindi prima di mezzanotte decisamente hai finito. Poi torni in albergo, doccia e forse per l’1 di notte capitoli a letto per riposarti un po’ prima della sveglia delle 6 del giorno dopo. Pesante insomma, ma non se sei circondato da uno staff come quello di AK Informatica. Ho avuto davvero piacere di conoscere meglio i colleghi dei negozi di Montecatini, Reggio Emilia e Cuneo. I ragazzi e le ragazze che ci aiutano in fiera, e via dicendo. Le giornate son passate bene e ci siamo divertiti nonostante il lavoro sia stato tanto. Parlo prettamente dell’area vendita perché è lì che ero, ma il nostro stand era bello grosso e aveva anche postazioni da gioco, postazioni di realtà virtuale con HTC Vive e l’area Geforce Garage di Nvidia. Un bell’impegno insomma! Grazie ancora a tutti ragazzi, non so se mai passerete su questo blog visto che non lo pubblicizzo, ma se lo fate lasciate un saluto!

2016-10-29-11-45-24 2016-10-29-11-47-50 2016-10-29-19-25-53

Da lato cliente invece posso dire che mi è piaciuto girare per la città. Non ho visitato tanto i padiglioni a dire il vero, ho tenuto solo il lunedì libero e mi sono trovato con i miei amici del Circoncilio Ristretto. Già questa è una cosa importante per me, essendo loro quasi tutti Toscani e io Bergamasco, incontrarli tutti assieme non è così frequente. Ma oltre a questo, quello che più mi piace di Lucca è proprio camminare in giro per la città guardando i cosplay e basta. E quest anno ho visto un grande ritorno di quelli “fatti in casa”, non da professionisti. Sono quelli che preferisco in fiera: quelli che mostrano l’ingegno e la creatività, e ovviamente la passione per quel determinato personaggio! Non ho fatto tante foto, ho preferito godermi il momento. Lascio comunque qualche foto di Kicka, Sweet Angel e altre cosplayer decisamente brave! Loro ovviamente sono professioniste, ma davvero mi sono piaciuti tantissimi costumi che ho visto per le mura e in città.

2016-10-31-12-38-09 2016-10-31-18-42-55 2016-10-31-18-43-19 2016-10-31-18-49-38

Menzione d’onore a questo gruppo di Rwby che era bellissimo. Oltre al fatto che Nora aveva anche un’interpretazione favolosa (complimenti davvero se mai succederà che tu passi di qui!), questi mi hanno fatto tornare in mente i due vecchi cosplay di gruppo che avevo fatto e quanto erano stati divertenti!

2016-10-31-18-35-24
Lo Hei infiltrato è il mio amico Samuel XD

Concludiamo un po’ con gli acquisti. Perché da Lucca Comics non si può tornare con il portafoglio pieno! Mi ero dato un budget di 100 euro e ci sono stato dentro (al filino a ben guardare, visto che ne ho spesi 94 :°D ). Ed eccoli qui!

2016-11-02-21-27-41

Entrando un po’ più nel dettaglio abbiamo una figure di Kotori Minami da Love Live. Non avevo ancora nessun personaggio di questa serie (e gioco) che apprezzo tantissimo! Kotori è senz’altro la mia preferita in assoluto, e ho faticato un po’ a trovare una figure che mi convincesse (anche perché nella maggior parte degli stand non ce ne erano di sue, solo delle altre idol!). Di questa figure parlerò bene in futuro magari in un post dedicato, ma sono contento di avere un bel gadget come questo legato ad un Lucca Comics che mi è piaciuto molto.

2016-11-02-21-31-12

In seguito nel padiglione Games ho fatto una capatina allo stand di Force of Will, gioco di carte collezionabili originario del Giappone a cui giocavo e a cui mi piacerebbe anche giocare di nuovo in futuro. Comunque la cosa che mi piace tantissimo di questo e che mi ha attirato (tra l’altro al Lucca Comics del 2015!) sono i disegni delle carte. Li trovo davvero bellissimi. Ho preso questi due playmat che diventeranno arredo della mia camera! Il primo raffigura Alice, che adoro tantissimo in questa ambientazione. Il secondo rappresenta Little Dread (credo? Nell’ambientazione è una sorta di versione malvagia di Cappuccetto Rosso, che però era stata sconfitta da Cappuccetto stessa… Boh!) circondata da Nyarlathotep se ho capito bene.

2016-11-02-21-27-53

2016-11-02-21-28-14

Ultima cosa (non certo per importanza, è la prima per me) che ho riportato da Lucca sono stati dei libri e dizionari in Giapponese che il mio amico Samuel mi ha portato. Li ho apprezzati tantissimo e sono un grande stimolo allo studio per me!

2016-11-02-21-33-48

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...