Dorayaki – La ricetta per i dolcetti preferiti da Doraemon

Questa è una ricetta semplice ed efficace, riesce addirittura a me che ho un rapporto molto conflittuale e difficile con i dolci! I Dorayaki sono quei dolcetti tondi di cui andava matto Doraemon, e prepararli in casa è veloce e fattibile da tutti.

Ingredienti:

  • 2 uova
  • 50gr di zucchero
  • 100gr di farina
  • 2 cucchiaini di lievito per dolci
  • Marmellata di Azuki (per la ricetta originale, ma trattandosi in soldoni di mini pancake, potete metterci anche Nutella, creme di nocciole, marmellate… Tutto quello che vi piace!)

Tempo di preparazione: 30 minuti circa

Difficoltà: Facile

Preparazione:

In una terrina rompete le uova e montatele con uno sbattitore elettrico.
Aggiungete lo zucchero e continuate a sbatterle.
Aggiungete la farina e continuate a sbattere il composto finché non viene amalgamata bene e diventa un po’ cremoso.
A questo punto sciogliete in due cucchiai d’acqua due cucchiaini di lievito per dolci e aggiungetelo al composto.
L’impasto dei vostri Dorayaki è pronto! Scaldate per bene una padella antiaderente (io ne uso una in pietra lavica che è meglio ancora, non si appiccica niente) dopodiché abbassate la fiamma quasi al minimo.
Servendovi di un cucchiaio, prelevate un po’ di impasto (trascinate il basso del cucchiaio contro il bordo della terrina per scolarlo un po’, così non avrete troppa pasta), versate lentamente in un angolo della pentola il composto che si disporrà quasi da solo a forma di cerchio. Ripetete altre due volte, in modo da preparare tre dischi di pasta assieme.
I Dorayaki cuociono davvero alla svelta, quindi appena avrete finito di versare l’ultimo dei tre cucchiai, prendete una forchetta e molto delicatamente girate il primo che avete messo in padella. Aspettate qualche secondo e fatelo anche con il secondo, aspettate ancora qualche secondo e fatelo con il terzo. Contate che devono cuocere circa 15-20 secondi da ogni lato.
Quando togliete i Dorayaki dalla pentola evitate di sovrapporli. Metteteli in un piatto a raffreddare senza che si coprano l’uno con l’altro.
A questo punto resta solo da farcirli: prendete un dischetto e spalmatelo della crema dolce che preferite (quella giusta sarebbe quella di Azuki, ma sbizzarritevi!) e lasciateli riposare una ventina di minuti prima di servirli.

2016-09-17-15-23-53

Note:

I miei non sono venuti particolarmente belli da vedere! Le mie ricette peccano sempre parecchio dal punto di vista estetico… Sono certo che saprete fare di meglio!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...